Resoconto Commissione Bilancio del 7 Agosto 2015

0
389

La riunione inizia con 35 minuti di ritardo a causa della solita puntualità che contraddistingue i nostri Consiglieri.

Il tema da affrontare sono le partecipate comunali e questa mattina sarà trattato il caso ApuaFarma, la quale gestisce le Farmacie Comunali del Comune di Carrara ed eroga, in concessione dal Comune, importanti servizi alla persona – viene riportato nel sito ufficiale – fra i quali: assistenza domiciliare, sostegno socio-educativo, servizi scolastici, estate ragazzi e servizi cimiteriali.

Prende la parola il Presidente della Commissione Roberto Conserva che introduce e da il bentornato al Presidente di ApuaFarma Fabrizio Volpi, il quale mesi indietro aveva portato all’attenzione della commissione le problematiche che da sempre attraversa la partecipata.

La problematica riguarda l’ammanco di 1 milione e mezzo dal bilancio della partecipata scoperto in ritardo a causa della fiducia che si nutriva nell’ex direttore Francesco Buffoni che dopo lo scandalo si è dimesso e subito sostituito da Lucia Venuti (ex direttore AMIA).

Durante la riunione da parte dei Consiglieri di Maggioranza scatta una crociata contro gli INFEDELI – i responsabili del buco finanziario – e i mea culpa delle “nuove” reclute: “Noi ci fidavamo” ” Ci hanno sempre detto che il bilancio era buono” “Chiudeva sempre in positivo”… E il Presidente Volpi si sente appunto offeso per le accuse che giornali e opinione pubblica hanno sollevato contro di lui.

Ora la manovra per recuperare in extremis queste partecipate in nero sembra quella dell’accorpamento fra le varie partecipate comunali.

Ma la domanda è: come può un’azienda con questi servizi chiudere per anni in negativo senza che mai qualcuno se ne accorgesse? I dirigenti e amministratori di questa partecipata da chi erano stati scelti?

Commenti