Niente veglione di Capodanno in piazza Alberica a Carrara

0
435

piazza alberica casetteCARRARA. Niente veglione di fine anno in centro città: a parte la festa organizzata privatamente dal bar Crema in via Roma, a Carrara il 31 dicembre non ci saranno eventi pubblici per festeggiare l’arrivo del 2015. L’amministrazione ha infatti bocciato la proposta dei locali di piazza Alberica che avrebbero voluto celebrare il nuovo anno all’ombra della “Beatrice”. Botti a parte, le strade del centro dunque resteranno deserte e i carraresi che vorranno festeggiare, saranno costretti a spostarsi in altre località, più inclini alla movida. Dopo il successo del concertone di Natale, con centinaia di persone in Piazza Due Giugno per “Fanti a Carrara si risuona”, qualcuno spera in un’altra “sorpresa” dell’Assemblea Permanente ma il tempo a disposizione è davvero poco e, al momento, la proposta non è ancora nemmeno arrivata sul tavolo della Sala di Rappresentanza dove si riuniscono i presidianti.
L’assenza del veglione, intanto, per la nostra città è diventata una consuetudine perché, ormai da anni, a Carrara non si organizza nulla per San Silvestro: la novità è che questa volta, qualcuno ci aveva almeno provato, proponendo all’amministrazione una festa in piazza, con tanto di musica live e struttura al coperto in caso di pioggia. A lanciare l’idea erano stati i locali di piazza Alberica, insieme alla Proloco Carrara: una festa all’ “ombra della Beatrice”, con l’allestimento di un palco, un concerto dal vivo e poi musica dance, per il classico ballo di fine anno. Gli organizzatori avevano previsto perfino l’allestimento di una struttura coperta, per garantire a tutti la possibilità di celebrare il nuovo anno all’asciutto, anche in caso di maltempo. La proposta è stata presentata all’amministrazione, con una richiesta di finanziamento che avrebbe oscillato, a seconda dei dettagli dell’iniziativa, dai 2 ai 4 mila euro: il municipio però ha risposto picche, perché spiegano gli organizzatori, le risorse per le iniziative in occasione delle festività erano già state stanziate e non era possibile reperire altri soldi. Il risultato? Nessuna iniziativa in città e tanta amarezza tra i locali di piazza Alberica. Il capodanno carrarese sarà solo quello, già tutto esaurito, organizzato dal bar Crema. «Volevamo organizzare qualcosa per la nostra città, questo è stato un anno difficile per tutti e speravamo di accontentare chi non ha i soldi per spostarsi o fare il cenone al ristorante» commentano amareggiati gli organizzatori. Tramontata l’ipotesi del veglione in piazza, dalla Proloco fanno sapere che da oggi, l’associazione aprirà la sua “casetta” in piazza Alberica, dove sarà possibile aderire alla campagna di tesseramento per il 2015 e, per fare gli auguri di buone feste, verrà offerto un bicchiere di spumante e una porzione di panettone o pandoro a tutti i visitatori.

Leggi l’articolo: Il Tirreno

Commenti