ANIMOSI SEQUESTRATO: ZUBBANI, A CHI GIOVA MENTIRE?

Un mese fa la denuncia di Assemblea Permanente sullo stato reale degli Animosi, oggi il sequestro diviene realtà. E pensare che Zubbani & Bernardini dicevano che "erano tutte balle".

0
3770

Dopo quasi un mese dalla nostra denuncia, oggi purtroppo è avvenuto quello che non ci auguravamo. “Mai come ora, vorremmo sbagliarci“, scrivevamo. E invece i fatti – ahinoi – ci hanno dato ragione.

Il Teatro degli Animosi è chiuso, sequestrato dai Vigili del Fuoco per conto della Procura di Massa Carrara, neanche 100 giorni dopo la sua inaugurazione, per il mancato rispetto delle normative di sicurezza.

Sembrerebbe inoltre che siano rimaste sotto i sigilli anche le scenografie del prossimo spettacolo in programmazione, che erano state scaricate appena questa mattina.

Nessuno al momento rilascia dichiarazioni. Né il sindaco Angelo Zubbani né l’assessora alla Cultura Giovanna Bernardini, né tantomeno i tecnici comunali.
Tutti attualmente irreperibili.

Coloro che – praticamente – ci davano dei bugiardi qui, cosa diranno ora? Si nasconderanno dietro ai no comment o – come l’8 novembre 2014 – NON SI RITERRANNO RESPONSABILI?

La cittadinanza pretende risposte. Senza se e senza ma.
Mettere in pericolo le centinaia di persone che hanno frequentato finora il Teatro degli Animosi, è quanto di più abbietto e diabolico possa essere fatto ai propri cittadini.
Abbietto, per quello che poteva succedere.
Diabolico, perché l’errare è umano ma il perseverare… NO.

NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO

 

Commenti