A Carrara amianto in cantiere, l’Asl ferma i lavori nello spogliatoio

0
451

Nca sedeScoperto amianto nei tubi coibentati di uno spogliatoio sottoposto a lavori nel cantiere navale Nca. Lo ha accertato l’Asl a cui era arrivata la richiesta di intervento per fare controlli. La responsabile del servizio Asl di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro, ingegner Maura Pellegri ha fatto compiere gli accertamenti, e il campionamento eseguito dall’azienda ha confermato la presenza di amianto. «Per cui il locale è stato temporaneamente chiuso, in attesa che una ditta specializzata provveda alla bonifica smantellando il materiale secondo le procedure di sicurezza», spiega l’ingegner Pellegri.

Ma fra i lavoratori si è diffusa una certa preoccupazione. Alcuni di loro (pare fra quelli ex cassintagrati che si trovano nella ex mensa e che chiedono di essere utilizzati) stavano effettuando interventi di ristrutturazione proprio in quel locale, richiesti dall’azienda. Mentre erano impegnati attorno alle tubazioni nel controsoffitto, si sono interrogati sulle coibentazioni ed hanno chiesto verifiche. Sono stati coinvolti Rls e Rsu. L’altra mattina attorno alle 13 l’Asl è intervenuta, alla presenza di rappresentanti dell’azienda, per il sopralluogo. «Il campionamento effettuato dall’azienda ha dato esito positivo e non c’è stato bisogno di ulteriori verifiche: si tratta di amianto», dice la dottoressa Pellegri.

L’azienda ha chiuso lo spogliatoio, che dovrà essere sottoposto ad intervento di una ditta specializzata. E il servizio Asl di prevenzione e sicurezza sui luoghi di lavoro procederà secondo i propri compiti, con gli accertamenti di Pg in base alle normative in materia. Questo episodio ha appesantito lo stato d’animo dei lavoratori in un clima fra azienda e maestranze già caratterizzato in questo periodo da tensioni.

Leggi l’articolo: Il Tirreno

Commenti