STRADA SUL SAGRO, LETTERA DEL GRIG AL PREFETTO

Si condivide con la cittadinanza il testo della missiva inviata al Prefetto di Massa Carrara dal Gruppo di Intervento Giuridico onlus sulla nuova pista carraia in realizzazione per l'accesso al bacino estrattivo del Monte Sagro.

0
2334

Al Prefetto di Massa Carrara
Al Sindaco di Carrara
Al Sindaco di Fosdinovo
Al Comandante dei Vigili del Fuoco
Alla Protezione Civile della provincia di Massa
Pc. [email protected]
[email protected]
[email protected]

Oggetto: nuova opera di cava: “strada di accesso al bacino del monte sagro?”

Con la presente si producono due riprese fotografiche, anno 2015 e anno 2016, aventi ad oggetto la realizzazione di un nuovo tracciato viario in area limitrofa al monte Sagro, al limite dell’area Parco regionale delle Alpi Apuane.

L’attività in oggetto incide in prossimità dell’area protetta, con pregiudizio immediato di specie vegetali e animali ivi presenti; con immanente pregiudizio per la sicurezza del territorio a valle.

L’opera è a tutti gli effetti una nuova pista carraia su ravaneto, realizzata in totale assenza di valutazione d’incidenza e progetto tecnico.

La pista che “taglia al piede” un fronte detritico di notevoli dimensioni ha come effetto primario quello di favorire e concentrare l’infiltrazione d’acqua nel substrato superficiale instabile favorendone la mobilitazione con amplificazione degli effetti dinamici e con accentuazione della possibilità d’innesco di debris flow, mettendo in serio pericolo la stabilità dell’intero ravaneto.

Oltre al problema ambientale – con ricaduta negativa e DANNI incalcolabili e irreversibili sul territorio e su tutta la collettività, di un’attività che concerne, ovvero può avere effetti economici consistenti a beneficio ESCLUSIVO di UN SOGGETTO – si unisce quello della sicurezza del percorso dei camion.

Si richiese perciò ai preposti Uffici, insieme alla verifica di salvaguardia ambientale dell’area, la verifica della sicurezza “al monte” dell’area di ravaneto attualmente in coltivazione in presenza dell’apertura di una strada carraia.

Si invia a tutti gli effetti di legge.

Alberto Grossi
Referente presidio Apuane Gruppo di Intervento Giuridico onlus

La lettera inviata al prefetto dal GRIG

Commenti