Rossi & Zubbani: incompetenti, complici o ladri?

0
791

Rossi zubbaniBuco alla Asl, indagati in Camera di Commercio, indagati nella giunta per “tassa marmi”, accuse di abuso d’ufficio, decine di cantieri di opere pubbliche sotto sequestro e ancora edifici pubblici chiusi da anni, in stato di degrado, di incuria…. L’elenco sarebbe lungo a volerle dire tutte. Ma cosa deve fare un amministrazione per essere mandata a casa prima del fine mandato? Uccidere? Poco c’è mancato!
Aspettiamo ancora un po’? Aspettiamo che la riforma delle istituzioni locali venga approvata con qualche articolo magico “salvasindaco”? Tanto nel belpaese ci siamo abituati.

Aspettiamo che il Governo delle larghissime intese – anche qui è arrivata la lezione di Zubbani: maggioranza da destra a sinistra, prima a Carrara e poi in Italia – giochi le carte della legge “ad istituzionem” per salvare i danni che fanno Zubbani, Buffoni e Rossi, da Massa Carrara con furore.

Ricordiamo che Rossi era il cieco che non vedeva il buco alla Asl, ed è il solito cieco che si è accorto di aver a che fare con “ottusi, incompetenti e ladri” solo dopo che il danno era fatto. Non sarà che il Presidente (a scadenza di mandato) Rossi ha sentito l’adrenalina da competizione? Siamo vicini alle elezioni regionali e allora ci si fa campagna elettorale sulla pelle delle vittime dell’alluvione? Tanto è facile, basta fare facili accuse parlando di terze persone. Ma le colpe in questo paese le si danno sempre agli altri? Perché il Presidente Rossi non si assume le proprie responsabilità?
Perché ad esempio l’ing. Michela viene spostato da mesi da una sedia all’altra, da un ufficio all’altro della provincia e non viene invece sospeso dall’incarico? Perché in quanto responsabile dell’ufficio che seguiva le opere sul Carrione non è stato sollevato da responsabilità alle quali ha dimostrato di non saper far fronte? Lui probabilmente è incompetente, ma come chiamiamo il Presidente Rossi e Il Presidente Buffoni che non prendono posizione POLITICA su questo? Codardi o collusi?

Nello sport anche il campione viene messo in panchina quando commette un errore e se la squadra perde si cambia allenatore. Qui di campioni non se ne vedono, più che colpi di classe da questi politici ci si aspetta solo colpi bassi, come ci hanno abituato da sempre. Noi a riceverli e loro a darli.

Perché il prefetto non ha ancora disposto il commissariamento del Comune di Carrara? Perché la nostra Provincia la sta passando liscia su queste vicende? Perché il prefetto si premura di riempire di polizia Piazza 2 Giugno quando i cittadini protestano e non si premura di sollevare dai loro incarichi istituzionali personaggi per i quali un procuratore ha firmato 15 rinvii a giudizio che per un cavillo legale non si sono trasformati in accuse di Danno erariale? Che succede a Massa Carrara? Il Prefetto e il procuratore si fanno i dispetti?

Per tutti voi: Grazie, quella è la porta,
sarebbe ora la usaste per uscire e non rientrarci mai più, non perché lo chiede una parte di cittadinanza, ma per la presa di coscienza degli errori fatti, chinare la testa e, dalla vergogna, ritirarsi dalla vita pubblica.
FORA ‘L LOZ!