Un altro Consiglio Comunale all’insegna della vigliaccheria

0
428

Vergognoso e inaccettabile per noi cittadini il comportamento tenuto ieri dai Consiglieri di Maggioranza durante l’assise. Essi ieri si sono resi responsabili della sospensione del Consiglio Comunale. In che modo? Ve lo spieghiamo subito.

siamo-in-mano-a-costoro

Dopo l’approvazione di alcuni verbali i Consiglieri di Opposizione aprono le danze alle interrogazioni sollevando delle questioni alquanto spinose. Ed ecco che il clima diventa subito teso.

Il Consigliere Matteo Martinelli parla delle ambiguità delle società partecipate presiedute da personaggi che ricoprono più cariche e che non rispettano dunque il regolamento. Il Consigliere Giuseppe Scattina domanda il perché la Giunta non ha dato vita ad una Commissione d’Inchiesta interna in merito al processo che li vedrà coinvolti sullo scandalo tassa marmi. La Consigliera Claudia Bienaimé presenta una richiesta per esprime solidarietà dei fatti accaduti a Massa lo scorso sabato che hanno visto il nostro concittadino violentemente colpito dalle forze dell’ordine.

Da qui inizia un via vai silenzioso fra i banchi della maggioranza… Consiglieri che entravano e uscivano mirando a confondere il pubblico che attento ascoltava le interrogazioni. Fino a che il Vice Presidente del Consiglio Lanmarco Laquidara si accorge che non c’era più il numero legale di consiglieri per far procedere l’assise. Facendo subito l’appello, decide così di sospendere il Consiglio.

Ed ora tenetevi perché arriva il bello.

I nostri cari Consiglieri di Maggioranza non è che hanno lasciato l’aula perché avevano altri impegni, ma si erano semplicemente “nascosti” nel corridoi del Comune per poi fare capolino ad assise sospeso. A questo punto il gioco messo in atto è chiaro.
Traspare infatti una chiara volontà di sabotaggio.
Traspare una ridicola pagliacciata.
Traspare una vera e propria “presa per il culo”!

Quanto ancora dovremo sopportare questi furbetti? Quanto ancora dovremo guardare le loro facce colpevoli sogghignare seduti in quei banchi? Quanto ancora continuerà questa farsa?

Noi cittadini riteniamo che il comportamento tenuto ieri da Leonardo Buselli, Fabrizio Giromella, Luca Pugnana, Marco Iardella, Lucio Boggi, (….) sia inaccettabile nei confronti della cittadinanza presente al Consiglio e nei confronti della stesso ruolo che ricoprono. Gli unici di maggioranza a rimanere sono: Simonetta Corsi, Luca Barattini, Roberto Conserva e Massimo Menconi.

Infine la ciliegina sulla torta: il vice Sindaco Andrea Vannucci tenta di fare una morale circa le strumentalizzazioni dell’opposizione con il pubblico. La sua ennesima supercazzola si disperde fra i commenti dei presenti che gli rispondono “Vannucci lei non è nella posizione di fare alcuna morale ai noi cittadini, perché semplicemente inaccettabile!

Non essendo capaci di adempiere al loro incarico perché impelagati fino al collo dalla melma che loro stessi hanno creato, ci rivolgiamo ai Consiglieri presenti in aula per condannare questo vile comportamento e chiediamo di utilizzare qualsiasi mezzo da loro in possesso per non lasciare che questo episodio rimanga impunito.

Commenti

CONDIVIDI
Articolo precedenteCi risiamo…
Prossimo articoloAdesione alla Manifestazione a Massa
Assemblea permanente Carrara
Informazione, approfondimenti, e tutte le attività della cittadinanza riunita in Assemblea Permanente. Sempre e per sempre a difesa della città.